ACLE si ferma: annullata l’edizione di settembre, si passa al 2021

ACLE stop and look ahead at 2021 after cancelling September edition

ACLE si ferma. Fanno marcia indietro gli organizzatori di All China Leather Exhibition. CLIA (China Leather Industry Association) e APLF, che dopo l’annuncio dello scorso giugno, hanno deciso di annullare l’evento in calendario dall’1 al 3 settembre 2020. La decisione deriva dall’ordine del governo cinese di imporre una quarantena di 14 giorni a tutti coloro che entrano nel Paese.

ACLE si ferma

“Gli organizzatori, in considerazione della salute e della sicurezza dei nostri espositori e acquirenti e dell’impatto sulla fiera, hanno preso la dura decisione di annunciare che ACLE sarà rinviata”. Lo annunciano con un comunicato ufficiale i vertici di CLIA e APLF. Appuntamento, dunque, rinviato al 2021 nelle date già previste: dal 31 agosto al 2 settembre a Shanghai. Gli stessi organizzatori riportano l’ordine imposto il 3 luglio dalle autorità cinesi di sottoporre a quarantena di 14 giorni chiunque entri nel Paese come misura per il contenimento del virus. “La quarantena – spiegano gli organizzatori – rende impossibile a espositori e visitatori la partecipazione alla fiera”.

 

 

Il commento

“La decisione di rinviare ACLE per quest’anno è una scelta legata alla prudenza. E concordata da entrambi gli organizzatori dopo molte discussioni e giudizi – spiega Li Yuzhong, presidente CLIA -. Lo scopo è proteggere gli interessi di espositori e visitatori. Il rinvio ci consente di avere il tempo sufficiente per rendere la mostra del prossimo anno più fruttuosa ed emozionante. Di fronte alla difficile situazione della pandemia, l’industria deve prepararsi a sfide prevedibili. Ma sono sicuro che la pandemia è temporanea e tutti devono prepararsi per un futuro più luminoso“.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati