Emerging Designers, per loro Micam è stato “un raggio di luce”

Emerging Designers, per loro Micam è stato “un raggio di luce”

La soddisfazione degli Emerging Designers. Per loro “Micam è stato un raggio di luce nell’oscurità”. Per un giovane brand che sta cercando di ingranare sul mercato, l’impatto della pandemia è stato ancora più duro e dannoso. Anche per questa ragione, dunque, essere presenti, come accade da alcune edizioni, in una specifica area della fiera milanese, ha innescato in loro un entusiasmo quasi imprevisto.

Meglio del previsto

“È stato un Micam sopra le aspettative” ci dice Matteo Maiorano, presente col brand omonimo. “Purtroppo, la chiusura di Asia e America ha tagliato fuori una grandissima fetta di visitatori, ma resta sempre una meravigliosa opportunità”. Erano 10 anziché 12 gli Emerging Designers presenti a questa edizione. A causa delle recenti restrizioni di viaggio dovute a Covid-19, i brand A By Anabelle (Israele) e WXY (Taiwan) hanno dovuto rinunciare.

 

 

Un raggio di luce

Tra i partecipanti c’era Pierre Riviere, co-fondatore del marchio francese Timothée Paris: “Non ci sono stati molti visitatori, ma abbiamo ricevuto visite di buyer e showroom di qualità da Italia, Germania e Paesi Bassi. Alcuni acquirenti giapponesi hanno inviato i loro agenti locali” afferma Riviere. “Era come se le persone non vedessero l’ora di poter finalmente incontrare fisicamente le persone e toccare di nuovo i prodotti. Quindi, considerando il contesto, è stato un Micam molto positivo per noi. Abbiamo visto un raggio di luce nell’oscurità”.

Mascherine in pelle

Molto interesse, anche mediatico, hanno suscitato le mascherine in pelle del marchio Les Jeux du Marquis di Emanuele Coppari. “Si sono visti pochi clienti, per lo più italiani e fondamentalmente con nessuna voglia di fare acquisti. Per noi è stato importante esserci per dare un segnale al mercato. Anche se, a dire la verità, era poco rappresentato. Nonostante tutto abbiamo avuto diversi contatti interessati per le mascherine in pelle e in tessuto. In particolare, quelle con i ricami e lavorazioni abbinate alle scarpe”. (mv)

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati