L’anno zero di TheOneMilano è un work in progress: meno visitatori rispetto alle attese, occhi puntati su febbraio 2018

Work in progress. Il numero di visitatori è stato leggermente al di sotto delle aspettative. Ma gli organizzatori confidano di poter ancora esplorare il potenziale di crescita della manifestazione. È il bilancio della prima edizione di TheOneMilano destinata alla stagione estiva. Fiera nata dall’unione di intenti di Mifur e Mipap che, dopo l’esordio di febbraio, in questi giorni si è presentata a Fieramilano City con la novità assoluta dell’appuntamento per le collezioni primavera estate. “È il nostro anno zero – commenta Norberto Albertalli, presidente di Mifur -. TheOneMilano è un progetto che intendiamo portare avanti. Per l’edizione di febbraio 2018 siamo sereni, lavoreremo su quella del prossimo settembre”. Come? “Attirando, anche in collaborazione con ICE, più delegazioni – risponde Albertalli – e allargando la platea di espositori”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati