Lineapelle NY, bene anche il secondo giorno

“Affluenza ottima, non c’è dubbio che ritorneremo. I buyer chiedono mani morbide, stampati e metallizzati, ma anche di moderarne la lucidità”. Questa l’estrema sintesi offerta da un espositore presente a Lineapelle New York per la prima volta. Ieri, nella seconda e conclusiva giornata, la fiera ha confermato il buon trend del giorno d’apertura, durante il quale sono intervenuti i maggiori brand della East Coast. Sunny Lam, dello studio newyorkese di consulenza Atelier-NY, ha confermato che si vive “un periodo di crisi nel retail high-end, ma tutti cercano comunque di spingere verso il nuovo”. Diodato De Maio (Dmd Solofra) segnala “la visita di buyer brasiliani, cileni e peruviani. È anche un buon momento per via del dollaro a 1,08”. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati