Lineapelle, Simac Tanning Tech e Micam confermano le date

Coronavirus non ferma Lineapelle, Simac Tanning Tech e Micam

Non ci sono contraccolpi per i saloni milanesi del prodotto moda: Lineapelle, Simac Tanning Tech e Micam confermano le date. Le tre kermesse confermano il proprio svolgimento nelle date già stabilite. Gli enti fieristici rassicurano espositori e visitatori di star seguendo da vicino gli sviluppi d’attualità. Non solo, anche di star attenendosi alle indicazioni delle autorità sanitarie nazionali e internazionali.

Lineapelle, Simac Tanning Tech e Micam confermano le date

“Le segreterie organizzative di Lineapelle e Simac Tanning Tech – recita la nota stampa – comunicano che la concomitante prossima edizione delle loro fiere, in calendario a Fieramilano Rho dal 19 al 21 Febbraio 2020, si svolgerà regolarmente”. I due saloni sono dedicati rispettivamente ai materiali e agli accessori per la filiera della moda e ai macchinari e alle tecnologie per le industrie conciarie e calzaturiere. Lineapelle e Simac Tanning Tech rivolgono anche attenzione alla quota cinese delle manifestazioni: “Lineapelle e Simac esprimono partecipazione e solidarietà agli operatori cinesi coinvolti e sono a loro disposizione per ridurre i disagi cui stanno andando incontro”.

Il punto di Micam

Dal 16 al 19 febbraio, cioè con leggero accavallamento di date, è in programma l’89esima edizione di Micam. “La manifestazione si svolgerà attenendosi scrupolosamente alle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, del Ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità e in ottemperanza alle normative vigenti – è il messaggio affidato dall’ente fieristico ai social –. Micam si doterà di tutte le eventuali misure di prevenzione aggiuntive consigliate dalle organizzazioni sanitarie al fine di tutelare espositori e visitatori”. La fiera delle calzature si terrà nella consueta concomitanza con Mipel, salone delle borse e degli accessori.

L’India tra aspettative e timori

Mentre si preparano le fiere milanese, si è intanto tenuto India International Leather Fair (1-3 febbraio). Da Chennai rimbalzano impressioni positive: rispetto ai trend del 2019, si notano segnali di leggero recupero per la filiera della pelle. Ma rimangono anche le preoccupazioni: tra queste, la prima è relativa all’effetto del Coronavirus sulle relazioni commerciali internazionali, sottolinea The Sauer Report.

Chi non ce la fa

Coronavirus, però, ha già mietuto vittime nel panorama fieristico globale. APLF, il salone di Hong Kong, si è preso qualche settimana di tempo per decidere se posporre o meno le date. NE Materials Show, invece, ha già capitolato: si sarebbe dovuto tenere a Boston il 5 e 6 febbraio, ma ha rimandato l’appuntamento a data da definirsi. Per la manifestazione gemella di Portland (12-13 febbraio) l’ente fieristico si deve ancora esprimere. Capitolano anche gli appuntamenti cinesi. Messe Frankfurt, riporta Fashion Network, rimanda i saloni in programma a Shanghai per il tessile-moda (Intertextile, Apparel Fabrics, Yarn Expo e Intertextile Shanghai Home Textiles). Alla stessa conclusione arriva China National Garment Association a proposito della kermesse Shanghai Chic.

Foto d’archivio di Lineapelle

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati