theMicam entusiasma: Annarita Pilotti ringrazia Della Valle per la Fashion Square ed esulta: “Sta tornando l’ottimismo”. Più russi, ma…

“Negli occhi degli imprenditori è tornato l’ottimismo. Mi aspettavo un’edizione da record e i dati lo stanno confermando”. È raggiante il presidente di Assocalzaturifici, Annarita Pilotti (nella foto), parlando di come si sta evolvendo theMicam, in programma fino a domani a Fieramilano Rho: “I nuovi progetti che avevo in mente per rendere la fiera più glamour e accattivante sono stati tutti portati a termine. Devo ringraziare Diego Della Valle per aver collaborato nell’allestimento della Fashion Square, e chissà che nelle prossime edizioni non ci sia uno sviluppo della collaborazione con le griffe italiane presenti e non. Le date? Per quella di settembre siamo a posto; per quella di febbraio 2018 sarà molto più complicato spostarla perché c’è la concomitanza con MIDO” conclude Pilotti la quale conferma il successo del salone milanese anche a livello commerciale, con un buon riscontro di ordini. Marino Fabiani conferma la presenza dei buyer russi, ma “i loro ordini vanno soprattutto alle aziende che delocalizzano tutta o parte della produzione e che riescono a offrire un prezzo nettamente più basso rispetto a chi produce totalmente in Italia. La fascia medio-alta è penalizzata perché i clienti che possono permettersela sono anche quelli che possono comprare prodotti griffati”. Anche in questa edizione Marino Fabiani è dovuto intervenire energicamente all’interno del proprio stand per smascherare un visitatore intento a fotografare la collezione. Per Mary Gestroemi, titolare del calzaturificio Mary di Fermo, più conosciuto con il brand Lella Baldi, “i primi due giorni del theMicam sono stati la dimostrazione di un trend sicuramente positivo. Rispetto alle passate edizioni abbiamo registrato maggiore affluenza, anche grazie alle novità offerte dalla fiera e alla nostra scelta di proporre una versione rinnovata del nostro spazio espositivo. Abbiamo notato un crescente numero di visitatori, in particolare modo dei Paesi orientali, seguiti da russi e italiani”. La conferma della attrattività di theMicam arriva anche dai visitatori. “La Fashion Square è molto accattivante – spiega mr. Malhotra, arrivato a Milano dall’India-. Aver raccolto qui cinque grandi griffe è stato un ottimo risultato e una buona idea”. Viene invece dalla Russia Sergei Kostin, il quale spiega che “l’Italia è sempre un punto di riferimento per le calzature di qualità” anche se “le imposte per il commercio rendono più difficili gli scambi”. (mv/art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati