Un Cuore Intelligente nella City: domani c’è Lineapelle London

Un Cuore Intelligente nella City: domani c’è Lineapelle London

Lineapelle London? Un evento unico nel suo genere, prezioso”. Non siamo noi a dirlo, ma un top manager di un gruppo conciario italiano. Non è l’unico a usare queste parole dovendo definire il salone che da anni si svolge all’Ham Yard Hotel e che domani – 9 luglio 2024 – apre le porte ai primi sviluppi per la stagione invernale 2025/26 definiti dal mood Un Cuore Intelligente. “Unico” e “prezioso”, perché nel tempo ha fatto capire alla sua selezionata platea (di espositori e visitatori) che si tratta di qualcosa di diverso da una fiera e molto più assimilabile a un’esperienza. Un momento, insomma, di vitale, utile e stimolante networking che in questa edizione si svolge sotto luce di Un Cuore Intelligente. In altre parole, il tema delle prossime tendenze elaborate dal Comitato Moda Lineapelle.

 

Un Cuore Intelligente nella City: domani c’è Lineapelle LondonUn Cuore Intelligente nella City: domani c’è Lineapelle London

 

Un Cuore Intelligente

“Per l’invernale 25/26 – spiega Lineapelle – il mood di riferimento è riassunto nel titolo del trend book che sintetizza temi, colori e rifinizioni: An Intelligent Heart, Un Cuore Intelligente”. Da dove nasce questa suggestione? “L’intelligenza artificiale è un superpotere che potrebbe migliorare la nostra vita ed il nostro mondo, ma il cuore fa la differenza. In un tempo di grandi cambiamenti come quello che stiamo vivendo, è necessario rimettere il cuore al centro delle nostre scelte. C’è bisogno di profondità e introspezione per integrare le emozioni nel processo creativo, creando oggetti e materiali pulsanti che risuonino profondamente e abbiano un impatto positivo sul mondo”.

Domani c’è Lineapelle London

Lineapelle London accoglierà 42 espositori di cui 26 italiani: 25 le concerie (di cui 16 italiane), 8 i produttori di tessuti e sintetici, 9 gli accessoristi. Due le presentazioni moda in agenda. Si aprano, dunque, i lavori. Sperando che la crisi molli progressivamente la presa.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×