Uno tsunami di futuro a Milano: Lineapelle Young Designers Edition

Uno tsunami di futuro a Milano: Lineapelle Young Designers Edition

Il futuro, per Lineapelle, più che una mission è un’abitudine. Sta scritto nel senso della sua attività aprire le porte alle tendenze stilistiche su materiali e accessori con una stagione di anticipo rispetto al prodotto finito. Ma non basta. Da sempre Lineapelle disegna orizzonti di futuro a chi di queste tendenze dovrà essere l’interprete creativo. Così ieri sera a Milano, nella cornice di Piazza Tomasi di Lampedusa (dove si affacciano le luci di Spazio Lineapelle) è andato in scena il debutto di Lineapelle Young Designers Edition. In altre parole, lo spin off della Designers Edition che si svolge due all’anno in fiera, riservata agli studenti dei fashion institute top in Italia. È stata una vera e propria festa della creatività: uno tsunami di futuro.

Lineapelle Young Designers Edition

10 scuole per oltre 40 studenti coinvolti. Una serie di look che, come consegna stilistica, avevano quella di dare espressione a una nuova visione della pelle. Una galleria di capi che hanno colpito per la professionalità dell’approccio, la capacità di interpretare il materiale, il livello di creatività. Protagonisti: Accademia di Belle Arti di Brera, Accademia Costume & Moda, Accademia del Lusso, AFOL Moda, Harim Accademia Euromediterranea, IED – Istituto Europeo Di Design, Università IUAV di Venezia, Polimoda, Scuola Del Design Politecnico di Milano, Officina Vanvitelli Università degli Studi Della Campania.

 

Uno tsunami di futuro a Milano: Lineapelle Young Designers EditionUno tsunami di futuro a Milano: Lineapelle Young Designers Edition

 

Uno tsunami di futuro a Milano

La sfilata di Lineapelle Young Designers Edition ha colpito nel segno. Davanti a una piazza gremita, i futuri stilisti hanno messo in scena uno show che, come ha ricordato Fulvia Bacchi (CEO di Lineapelle), si è inserito nel solco di una tradizione formativa che arriva da lontano. Esattamente dal 1984, “anno in cui Lineapelle diede vita al Concorso Giovani Designers”. Un’iniziativa che nel corso di 40 anni ha scoperto e lanciato alcuni creativi di primo piano e che, dopo aver esaurito la sua mission, ritrova in questa Young Designers Edition energia e visione. “Largo ai giovani” mette in chiaro Mariella Milani, giornalista esperta di moda e costume. È “decisamente lodevole lo sforzo che UNIC – Concerie Italiane e Lineapelle fanno da 40 anni per promuovere i giovani attraverso workshop e progetti formativi in collaborazione con i più importanti istituti di moda italiani e internazionali. Un esempio positivo di collaborazione fra scuola e industria”.

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×