In attesa del nuovo socio, Dianne von Furstenberg perde il cco. Il 51% di Ganni a L Catterton

0

Il nesso di causalità non è dimostrato, ma è evidente la correlazione tra gli eventi. A breve distanza dall’annuncio di Dianne von Furstenberg dell’intenzione di aprirsi a un socio, Jonathan Saunders, cco del brand dal maggio 2016, lascia l’incarico con effetto immediato. “Sono orgoglioso di quanto abbiamo realizzato in questi 18 mesi. Ringrazio il team per il supporto e continuerò a essere un amico e un ammiratore del label”, è il commento del manager ripreso dalla stampa e seguito dal ringraziamento di rito della stilista. In attesa di scoprire la banca d’investimenti Michael Dyens & Co. in chi individuerà il miglior partner d’affari per DVF, il fondo di private equity L Catterton (gruppo LVMH) è entrato con una quota del 51% nel capitale di Ganni. Il brand danese, nato nel 2009 e già arrivato a 45 milioni di giro d’affari, conta con i nuovi mezzi a disposizione di aumentare del 50% le vendite già nel 2018.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso