Politecnico Calzaturiero e LVMH, il 19 settembre le selezioni  

Si avvicina la data di scadenza per partecipare al nuovo corso di formazione che vede uniti Politecnico Calzaturiero e Istituto dei Mestieri d’Eccellenza di LVMH. Le selezioni dei nuovi partecipanti al percorso gratuito che porterà all’istruzione di nuovi addetti al montaggio di calzature di alta qualità si svolgerà il prossimo 19 settembre presso la sede dell’ormai celebre istituto a Capriccio di Vigonza, in provincia di Padova. Qui i candidati saranno valutati da un gruppo di esperti che selezioneranno i 10 nuovi corsisti, i quali potranno seguire la formazione in alternanza con uno stage retribuito all’interno di una delle maison del prestigioso gruppo LVMH come Christian Dior, Louis Vuitton e Rossimoda.

I destinatari
Il corso è rivolto a 10 uomini o donne con cittadinanza italiana, di uno stato membro dell’Unione Europea oppure stranieri extra Ue, purché con permesso di soggiorno o residenza; residenti o domiciliati in un Comune della regione Veneto; di età compresa tra i 19 e i 29 anni; non iscritti presso alcun corso scolastico o formativo; disoccupati o senza occupazione; in regola con l’obbligo scolastico e in possesso di abilità manuale, pazienza e precisione. Tutti i candidati effettueranno una prova tecnica e un test psicoattitudinale. Solo chi supererà i test potrà partecipare al colloquio motivazionale. Sulla base dei risultati complessivi ottenuti, la commissione di selezione che sarà composta dal personale del Politecnico Calzaturiero, dai responsabili delle risorse umane e dai tutor delle maison partner, redigerà la graduatoria finale per l’ammissione al corso. Il 14 ottobre 2019 avrà inizio il percorso formativo.

Sbocchi professionali
Quello organizzato in collaborazione con l’Istituto dei Mestieri d’Eccellenza di LVMH è uno dei tanti corsi professionalizzanti proposti dal Politecnico Calzaturiero, divenuto ormai punto di riferimento per le tante aziende del settore presenti nel distretto della Riviera del Brenta, tra cui molte griffe del lusso. Proprio queste, sempre di più, si appoggiano a istituti tecnici o avviano da sole dei percorsi formativi per tentare di rispondere alla crescente domanda di manodopera specializzata. I corsi, così, si moltiplicano anche se sembrano non bastare. Ma cosa pensa chi, studiando, ha trovato lavoro come Vittorio Muraro (Green Leather Manager), Ginevra Montevidoni (Tecnico di Laboratorio in conceria) e Federico Volpato (Tecnico della Calzatura)? E chi insegna, come Giorgio Testi (formatore per Craft The Leather)? La risposta che trovate nel nostro ultimo mensile è dedicata a loro. Clicca qui per scoprire come leggerla. (art)

Foto dall’account Facebook del Politecnico Calzaturiero

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati