Siena, ultimi posti per il corso di pelletteria di MITA Academy

Siena, ultimi posti per il corso di pelletteria di MITA Academy

Ci sono ancora gli ultimi posti per il corso di pelletteria. Il percorso di specializzazione ITS settore pelletteria/moda GLAM, organizzato dalla Fondazione MITA – Made In Tuscany Academy, prenderà avvio il prossimo 25 novembre a Piancastagnaio (Siena). Per iscriversi c’è tempo fino al 22 novembre. Il corso, utile a diventare tecnico di processo nel settore pelletteria, rientra nel progetto della Regione Toscana Giovanisì. Si rivolge alla fascia di età 18-29 anni. “È questo il target verso cui si rivolgono principalmente le aziende – spiega la direttrice della Fondazione MITA, Antonella Vitiello –. È un range anagrafico molto appetibile sia per le possibilità di crescita della persona, sia per gli sgravi fiscali nell’inserimento occupazionale”.

 

Il corso di pelletteria di MITA Academy

Il corso “Glamour Leather Accessories MITA” forma la figura di Tecnico Superiore di Processo, Prodotto, Comunicazione e Marketing per il settore moda. Prevede un’introduzione alle basi di Industria 4.0 e della digitalizzazione dei processi. Ma esplora, anche, “il recupero di una manualità artigianale, che permette la realizzazione di prodotti ed accessori in pelle di gamma medio/alta”.

 

Borse di studio e agevolazioni

Per partecipare al corso formativo, in relazione all’ISEE (l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente), è prevista una borsa di studio pari a 1.000 euro. Inoltre, presso la sede del corso sono disponibili su richiesta anche gli alloggi per soddisfare le esigenze logistiche degli studenti. Sempre in relazione ad alcune fasce ISEE, il convitto sarà gratuito.

 

Perché a Piancastagnaio

“Il corso si inserisce in una realtà particolare – spiega Vitiello -. Cioè, in un distretto produttivo con un know how importante che, pur essendo isolato a livello territoriale, rappresenta un polo produttivo che ha il suo perché. In passato in questa zona si sono contate fino a 400 pelletterie. Oggi il numero si è ridimensionato, ma sono ancora presenti i più importanti gruppi internazionali dell’alta moda”. La formazione di MITA Academy si sposta dove c’è domanda di personale: “È prevista un’espansione industriale di alcuni brand e il loro ampliamento aumenterà la richiesta di manodopera specializzata. La nostra logica è quella di dare una risposta alla domanda di occupazione. Cerchiamo di formare profili specializzati che aiutano queste aziende a crescere”, specifica Vitiello.

 

Una “bussola” nella formazione in Toscana

Oggi a Firenze il gruppo Giovani Imprenditori toscani di Confindustria ha organizzato l’evento “Orienta-to: storie, persone, idee per il futuro”. Il focus è rivolto alle professioni del futuro e vede coinvolti oltre mille giovani a livello regionale, con tappa in diverse città. L’appuntamento fiorentino si è svolto nella mattina del 19 novembre, nella sede di Confindustria Firenze. L’obiettivo del progetto è quello di offrire “una ‘bussola’ per orientarsi fra i tanti percorsi formativi che offrono straordinarie opportunità occupazionali, ma che spesso i giovani studenti non conoscono o conoscono ancora troppo poco.” All’incontro hanno partecipato, fra gli altri, l’Università di Firenze, di Pisa e di Siena, la Regione e gli ITS presenti su territorio.  (mvg)

Foto da account Facebook di MITA

Leggi anche:

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati