Natuzzi tira un sospiro di sollievo: evitati i 1.000 esuberi. Nel piano industriale 36 milioni di investimenti

Niente più esuberi e ritorno agli investimenti: Natuzzi scongiura i 1.000 licenziamenti paventati a fine aprile. Il 28 giugno il gruppo pugliese dell’imbottito ha siglato presso il Ministero dello Sviluppo Economico, in accordo con sindacati e istituzioni, il piano industriale che a partire dal prossimo ottobre prevede il ritorno alla competitività del polo produttivo italiano, unito, come si legge su Libero, alla riqualificazione di 555 dipendenti (mentre è garantita l’occupazione per 1.562 collaboratori). Il piano prevede inoltre l’investimento di 36 milioni di euro per la specializzazione produttiva, l’innalzamento qualitativo e l’internalizzazione di alcune attività nella filiera italiana.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati