Per Natuzzi lo shopping è 4.0: lo store di New York diventa Augmented

L’innovazione tecnologica cambia l’esperienza d’acquisto. Lo sa bene Pasquale Natuzzi junior, direttore creativo della multinazionale del mobile imbottito che a New York darà vita, grazie alla collaborazione con Microsoft e Hevolus Innovation, al primo Augmented store Natuzzi. Che cos’è? Uno spazio retail nel quale si integreranno realtà virtuale e aumentata, display olografici e configuratori 3D: uno showroom virtuale in scala 1:1 al quale saranno comunque affiancati i divani e gli elementi d’arredo Natuzzi. Si continuerà a toccare la pelle, ma l’organizzazione degli spazi con i supporti digitali permetterà di abbattere i costi di allestimento e di dare al cliente la percezione effettiva degli spazi arredati attraverso la proiezione olografica. Il nuovo concept store con le tecnologie di realtà mista, sarà esteso all’intero network Natuzzi Italia entro il 2020.
“Il futuro del retail sarà definito dalla reinvenzione dell’esperienza del consumatore” – ha affermato Pasquale Junior Natuzzi, direttore creativo Natuzzi –. Oggi la realtà mista offre possibilità infinite e permette ai clienti di trasformare la shopping experience in un momento di intrattenimento totalmente coinvolgente e personalizzato. Il Natuzzi Augmented Store è un luogo dove mondo fisico e digitale si uniscono per offrire una customer experience multisensoriale e unica. Questa tecnologia non solo fornisce qualcosa di esperienziale e significativo, ma è anche progettata per migliorare e facilitare la decisione d’acquisto e incrementare le vendite”. Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi a Milano durate il Microsoft Innovation Summit dal ceo di Microsoft Satya Nadella come uno dei principali esempi italiani di trasformazione digitale. (aa)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati