Gucci virtualizza le scarpe, per i cinesi una chat con Louis Vuitton

Nuove tecnologie e modalità di interazione per stare al passo coi tempi e intercettare nuovi clienti. Sono i campi sperimentati dalle grandi case di moda internazionali, che oltre sul saper fare concentrano la propria attenzione anche sul saper vendere.

Che fa Gucci
È il caso di Gucci, che ha appena lanciato il servizio di realtà aumentata sulla propria applicazione attraverso il quale i clienti potranno “provare” le nuove sneaker Ace, senza nemmeno alzarsi dal divano, ma semplicemente puntando il proprio smartphone verso il piede. L’app – ad oggi disponibile solo per i sistemi iOS – farà virtualmente calzare la scarpa, dando così l’idea di come calzano: a quel punto si potranno acquistare direttamente dal sito web della maison.

LV su WeChat
Si è, invece, concentrata sulla comunicazione Louis Vuitton per conquistare nuovi spazi in Cina. La griffe di LVMH ha infatti lanciato un piccolo programma sul web che rappresenta un’alternativa al semplice canale di e-commerce, più divertente e coinvolgente. Nella sostanza si tratta di un chatbot sviluppato su WeChat, diffusissimo social network cinese, che informa i consumatori di nuovi prodotti con news e annunci, ma che al tempo stesso sa interagire con l’utente per fornire molte altre informazioni anche di carattere pratico, come ad esempio l’orario di apertura di un negozio. (art)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati