L’innovazione come pratica condivisa, che “implica una trasformazione culturale”: Lectra apre Innovation Lab

Lectra preme l’acceleratore dell’innovazione. La società (specializzata in soluzioni tecnologiche per la moda, l’automotive e l’arredamento) ha annunciato l’apertura del suo Innovation Lab, creato da Philippe Ribera (vicepresidente Innovazione), che ha sede presso l’area tecnologica del gruppo, a Bordeaux-Cestas, in Francia. Mission: “Cogliere le tendenze emergenti, anticipare le evoluzioni del mercato e migliorare le future soluzioni tecnologiche”. Innovation Lab viene concepito da Lectra come un hub dove “convogliare le idee di tutti” perché, secondo la società fondata nel 1973 (che oggi dà lavoro a oltre 1.700 persone), “l’innovazione non può essere concepita in maniera isolata”. Il team del nuovo Innovation Lab lavorerà in stretta collaborazione con start-up, centri di ricerca, clienti e dipendenti Lectra. Il principio guida è ripensare la value chain del settore, che coinvolgendo brand, produttori, distributori. “L’innovazione, e in particolare quella distruptive, implica una vera e propria trasformazione culturale all’interno della società. Non si può semplicemente farla nascere. I team di Innovation Lab lo hanno capito bene e stanno compiendo progressi tangibili nel rafforzare l’impegno di Lectra e dei nostri dipendenti per seguire questo percorso e guidare i nostri clienti verso il successo” spiega Véronique Zoccoletto di Lectra che ha chiuso il 2018 a 282,6 milioni di euro (+4% a cambi costanti e +2% a cambi attuali rispetto al 2017) e con un utile netto di 28,7 milioni di euro, in calo del 2%. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati