L’innovazione italiana vince a Hong Kong: l’occhio elettronico di Ger Elettronica vince il Best of APLF Awards 2019

Segni particolari: 33 volte più efficace dell’occhio umano. Sotto i riflettori è la soluzione innovativa sviluppata da un’azienda italiana specializzata in tecnologia per l’industria conciaria. Una soluzione che la scorsa settimana a Hong Kong si è aggiudicata il Best of APLF Awards 2019. L’azienda è Ger Elettronica e il suo “occhio elettronico”, vincitore nella categoria New Tanning Technology, si chiama Iris. Di cosa si tratta, lo spiegano direttamente da Ger. “È un dispositivo per il controllo in linea della qualità del colore che identifica i parametri caratteristici e ne quantifica la differenza rispetto a un campione, permettendo una selezione su base cromatica. Il sistema può essere impiegato a monte del processo di lavorazione, nelle fasi intermedie o per il controllo qualità”. L’upgrading qualitativo è evidente: “Si elimina il rischio di errori di deriva, si riducono i tempi di controllo del colore” e si può disporre di “un’analisi continua ed esatta del colore, rispettando con esattezza gli standard di qualità richiesti dai contratti di fornitura”, concludono da Ger.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati