Altalena 2018 per Ralph Lauren: l’anno è positivo, l’ultimo trimestre no

Ralph Lauren, pur facendo segnare una flessione del fatturato, nel quarto trimestre 2018 batte le stime. Ma non basta ai mercati finanziari che risultano intimoriti dalle deboli vendite nel suo più grande mercato, il Nord America, dove le vendite hanno registrato il sesto trimestre di calo negli ultimi due anni, perdendo il 4%. I numeri: il quarto trimestre 2018 si è chiuso con un fatturato netto di 1,50 miliardi di dollari, in flessione dell’1,3%. Le stime arrivavano a 1,48 miliardi di dollari. L’utile è sceso a 31,6 milioni di dollari dai 41,3 milioni di dollari del quarto trimestre 2017. Per quanto riguarda l’intero 2018, Ralph Lauren ha incassato 6,3 miliardi di dollari (+2%), mentre l’utile netto è notevolmente cresciuto passando da 162,8 del 2017 a 430,9 milioni di dollari. Anche per Ralph Lauren è la Cina ad aver trainato il bilancio con un incremento del 30% a valuta costante. Bene anche l’Europa (+11%). A pesare sui conti di Ralph Lauren è anche la guerra commerciale tra Washington e Pechino, da dove proviene un terzo delle sue materie prime. “Abbiamo accelerato la diversificazione della nostra catena di fornitura per mitigare l’impatto a lungo termine di qualsiasi potenziale risultato tariffario” ha spiegato il gruppo. (mv)
Immagine tratta da ralphlauren.it

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati