Benckiser cancella Labelux e gestirà direttamente i marchi del lusso

La holding Joh. A. Benckiser, specializzata nei prodotti per la pulizia della casa, semplifica la sua struttura. Il gruppo, che ha partecipazioni in società come Coty o Reckit Benckiser ha deciso di eliminare la divisione Labelux per gestire direttamente i brand del lusso Bally, Belstaff, Jimmy Choo e Zagliani; Reinhard Mieck, ceo di Labelux, lascerà l’azienda. Il nuovo assetto è stato comunicato direttamente dalla holding, spiegando che non è previsto nessun licenziamento tra i i 2.700 dipendenti del gruppo e che l’operazione è stata portata avanti “per aumentare il legame diretto con il settore del lusso”. Al posto di Labelux è stata costituita la Jab Luxury, per la supervisione delle attività, che sarà affidata a Peter Harf, senior partner di Jab, e Fabio Fusco, appena assunto da Joh. A. Benckiser e nominato partner di Jab holdings e chief financial officer di Jab luxury. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati