Burberry, possibile calo dei ricavi nel 2015

Burberry brilla durante l’ultimo trimestre 2014, ma prevede che nel 2015 i ricavi possano diminuire “nell’ordine della cifra singola”. Il fatturato è cresciuto del 15% (604 milioni di sterline, 795 milioni di euro circa, +5% rispetto alle previsioni degli analisti) nei tre mesi chiusi il 31 dicembre. Le vendite sono aumentate in media dell’8%, in doppia cifra nelle Americhe, in Europa, Medio Oriente, India e Africa. Burberry ha frenato ad Hong Kong a causa della protesta socio-elettorale, ma definisce “robusta” la prestazione in Cina e Corea del Sud. Nel 2015 i margini resteranno “sotto pressione”, anche a causa della forza della sterlina, dell’attitudine frugale dei consumatori, di alcuni investimenti e della debolezza del mercato europeo. Tra ottobre e dicembre, l’azienda ha aperto cinque negozi: il flagship store di Beverly Hills, tre in Giappone e uno a Seoul, ma ne ha anche chiusi tre.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati