Cavalli: 2014 in crescita, ma paura per la Russia

L’amministratore delegato di Roberto Cavalli, Daniele Corvasce (nella foto accanto allo stilista toscano), ha anticipato all’agenzia Reuters che il bilancio 2014 registrerà un lieve miglioramento rispetto al 2013 (chiuso a 201 milioni di euro), ma che la drammatica congiuntura russa potrebbe causare una forte perdita. “In Russia prevediamo un taglio dei ricavi del 20%, ma la forza del dollaro potrebbe determinare una compensazione” ha affermato Corvasce, il quale ha aggiunto che sta proseguendo positivamente la trattativa per la vendita di alcune quote a Clessidra, iniziata a dicembre e che dovrebbe concludesi entro marzo: “Va tutto come previsto e non mi attendo nessuna sorpresa”. Cavalli è in procinto di inaugurare il terzo negozio statunitense, a Houston. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati