Chiusa la controversia tra Ysl e Loubuotin


Una corte federale di Manhattan ha scritto la parola “fine” sulla vertenza legale tra Christian Louboutin e Yves Saint Laurent sull’uso della suola rossa. Con la formale convalida delle motivazioni, viene così confermata la sentenza emessa a settembre da una corte d’appello, in cui si investiva Louboutin del diritto di esclusiva sul rosso della suola delle calzature, ma nel solo caso in cui il colore del resto della scarpa fosse diverso. YSL è quindi legalmente autorizzata a commerciare la scarpa monocromatica (nella foto). 
La prima denuncia risale all’aprile del 2011 quando Louboutin contestò a YSL le vendite delle scarpe interamente rosse, suola inclusa. Il giudice Marrero rigettò la richiesta e si spinse fino a dubitare che Louboutin possedesse un trademark sulla suola rossa. Quasi un anno dopo, una corte federale d’appello confermò il diritto di YSL a vendere calzature con suola e struttura superiore in rosso, confermando al tempo stesso il diritto di esclusiva di Louboutin sul colore della suola, ma sostanzialmente indebolendolo. (p. t.)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati