I conti di Lvmh ed Hermès, aspettando Kering

I ricavi di Hermès International hanno superato il miliardo di euro nel quarto finale del 2013 (1,09), in crescita del 4,6% rispetto al 2013 e nonostante l’impatto negativo del cambio dello yen. I numeri orientativi dell’intero 2013 (i dati ufficiali sono previsti il 20 marzo) indicano che i ricavi sono stati superiori del 7,8% (3,75 miliardi) +13% se depurati dell’effetto-cambio. “Il dinamismo delle vendite” rileva la società, “ci indica che i margini operativi dovrebbero superare leggermente quelli record del 2012” che furono del 32,1%. Per l’anno in corso Patrick Albaladejo, vice direttore delle strategie, si dichiara “né ottimista né pessimista. La maggior parte dei nostri clienti è motivata dall’acquisto impulsivo, per cui la creatività resta un fattore cruciale. Le aspettative sono quelle di crescere del 10% e se la creatività è quella che ci riconosciamo non vedo perché dovremmo fallire”. Hermès fa dunque meglio della concorrenza, visto che i ricavi di LVMH sono cresciuti del 2,4% nell’ultimo trimestre, mentre i numeri di Kering sono attesi venerdì prossimo. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati