Cova smentisce: “Non vendo a Prada”

“È una bufala”. Dalle colonne de “Il Giornale”, la proprietà della nota pasticceria Cova, nel cuore di via Montenapoleone, smentisce le notizie che la davano già in possesso di Prada per 12 milioni di euro. Si diceva che la griffe milanese avrebbe ampliato la boutique di Montenapoleone, confinante con la pasticceria, e che bar e ristorante sarebbero stati spostati al primo piano. Mentre Prada non conferma né smentisce, il proprietario Mario Faccioli nega tutto. “Cova non vende! Sono io che vado in pensione, lascio tutto alle mie figlie: loro rimangono qui. Ho 46 dipendenti e da quando è uscita la notizia sono in agitazione. Quando Cova venderà, lo annuncerò io personalmente!” ha detto alla cronista del quotidiano. E, alla domanda se abbia avuto almeno un’offerta, risponde sprezzante: “Per 12 milioni non venderei nemmeno una vetrina”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati