Ermanno Scervino: riorganizzazione e occhi puntati su Russia e Europa. Il futuro? Crescere a doppia cifra

Ermanno Scervino ha chiuso il 2016 con un fatturato di 100 milioni di euro, per il 70% generato dall’export, con Europa, Russia e Far East mercati di riferimento. Per quest’anno la maison fiorentina prevede una “crescita delle vendite a doppia cifra” grazie alla ripresa del mercato russo e dell’Europa. La griffe ha riportato in house la produzione e la distribuzione finora affidate in licenza alla emiliana SpazioSei Fashion Group. Scervino e l’azienda emiliana hanno creato la newco Manfra Italia, controllata dal marchio toscano attraverso la società Dernamaria, che gestirà le due linee a partire dalla collezione primavera-estate 2018. Un’operazione che era stata già effettuata per le calzature donna e uomo. Restano in licenza le borse della linea Ermanno, prodotte da Laipe di Tolentino e le calzature junior affidate a Andrea Montelpare di Fermo. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati