Ferragamo continua a crescere

La crescita delle vendite prossima al 9% registrata nei primi tre mesi del 2013 (+9,6% escluse le oscillazioni valutarie) sarà confermata per Ferragamo anche nel secondo trimestre: “L’aumento continua” sentenzia Michele Norsa (nella foto). L’amministratore delegato dell’azienda fiorentina segnala la ripresa del mercato giapponese e soprattutto quello nordamericano, “che continua ad emettere segnali positivi”. In Giappone verranno ritoccati i prezzi, per evitare significative disparità tra mercati internazionali. “La clientela è particolarmente attenta a questo fattore e acquista dove lo trova conveniente” ha concluso Norsa. L’amministratore si è dichiarato molto sodisfatto delle prospettive, anche perché i concorrenti nel primo trimestre hanno faticato: Kering e Lvmh, ad esempio, hanno riportato i numeri meno brillanti su scala trimestrale degli ultimi tre anni, causati dalla discesa delle vendite in Asia ed Europa. Le prospettive del settore, afferma l’azienda internazionale di ricerca Bain & Co, indicano una crescita su scala planetaria del lusso non inferiore al 5%. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati