Gucci, cambio al vertice per la filiale cinese

Gucci ha scelto Merinda Yeung, già a capo della sede di Taiwan, come nuova direttrice della filiale in Cina continentale. Yeung, che lavora per Gucci dallo scorso febbraio, andrà a coprire una posizione rimasta vacante da gennaio in seguito alle dimissioni della precedente responsabile, Carol Shen. Yeung può vantare esperienze importanti nel settore del lusso, essendo stata a capo di Chanel a Singapore e di Louis Vuitton a Vancouver, a Hong Kong e nella stessa Taiwan. Yeung ha affermato di voler consolidare ulteriormente la presenza di Gucci  in Cina nonostante la fase di rallentamento del mercato del lusso: ad oggi il brand dispone di 61 store nella Cina continentale. Come ha ricordato Jean-Marc Duplaix, direttore finanziario del gruppo Kering, proprietario di Gucci, i cinesi che acquistano articoli del brand in patria e all’estero coprono un terzo delle vendite globali di Gucci. (ap)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati