Guerra degli outlet, Tod’s disponibile a “salvare” il Castagno (con opere compensative)

Tod’s e Prada si parlano. E’ accaduto per la vicenda legata all’outlet Il Castagno di Casette d’Ete di Sant’Elpidio a Mare (Fm). La sentenza di annullamento delle licenze commerciali a causa delle irregolarità è in attesa di esecuzione e quindi la struttura, di fatto, dovrebbe essere chiusa. Nelle scorse settimane, su iniziativa della Tod’s, si è tenuto un incontro a Casette d’Ete a cui sono stati invitati i titolari degli outlet ospitati all’interno del Castagno, compreso quello Prada e i vari avvocati. Tod’s ha ribadito di non avere alcun interesse a far chiudere i negozi, con conseguenti perdite occupazionali, ma solo a veder ripristinata la legalità. Chi ha sbagliato deve rimediare. Come? Attraverso una serie di opere compensative e di altri interventi, che mitighino l’impatto della struttura commerciale. Una posizione su cui si sono trovati d’accordo i proprietari di spazi commerciali all’interno del Village, vittime di una situazione che avrebbero soltanto subìto. L’incontro voluto da Tod’s sarebbe servito a chiarire ulteriormente lo scenario. A questo punto, però, la decisione spetta al Comune di Sant’Elpidio a Mare, che sta vagliando diverse soluzioni. (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati