I bilanci del lusso e le previsioni di Barclays

Nella settimana calda per i gruppi del lusso, gli esperti di Barclays stimano un incremento aggregato dei ricavi del 14%, contro il 10% del primo trimestre. Non solo, perché è prevista un’accelerazione della crescita da luglio a fine 2013 per un gruppo selezionato di operatori, che comprendono Richemont, Kering e Adidas. Riguardo a Kering Il consiglio è overweight (sovrappesare), poiché gli esperti ritengono che il gruppo abbia ancora un buon potenziale di crescita nel medio termine, trainato dai marchi minori che ha in portafoglio oltre che da Gucci. I profitti operativi nel primo semestre sono saliti del 2,3% a 843 mln di euro superando gli 824 milioni indicati dal consensus Bloomberg. Riguardo ad Adidas gli analisti inglesi si aspettano risultati in miglioramento nel secondo semestre, con vendite in crescita del 7% e reddito netto in aumento del 21%. Progressi che non sono scontati nelle quotazioni recenti, visto che il titolo tratta 15,9 volte gli utili stimati nel 2014. E se Richemont è uno dei titoli preferiti dagli analisti di Barclays grazie al buon posizionamento nel settore degli orologi da donna e dei gioielli per Tod’s la valutazione è underweight, perché appare sopravvalutato rispetto ai concorrenti. Il titolo viene infatti scambiato con un p/e 2014 di 21, superiore alla media del settore. (mc)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati