Per Kering un 2017 “fenomenale”: ricavi su del 25%. Corrono Gucci, YSL e Balenciaga, stabile Bottega Veneta

0

“Per il gruppo Kering il 2017 è stato un anno fenomenale”. Il ceo della conglomerata del lusso, François-Henri Pinault (nella foto), non potrebbe usare aggettivo diverso per definire un anno chiuso con i ricavi consolidati (15,4 miliardi di euro) in crescita del 25% e gli utili operativi su del 56% (2,9 miliardi). Mentre, in generale, il segmento lusso (+27,5%, 10,7 miliardi) traina più dello Sportlife (+12%), dalle griffe vengono segnali di fortissima salute: corre la corazzata Gucci (+44%, 6,2 miliardi), va di slancio Saint Laurent (+23%, 1,5 miliardi), mentre Balenciaga, di cui Kering non scorpora il dato, spicca per “la performance percentuale più alta del gruppo”. È stabile, infine, Bottega Veneta (+0,2%, 1,1 miliardi). “Abbiamo generato oltre 3 miliardi di ricavi in più in un solo anno – commenta Pinault in un nota –. In un contesto di incertezza non ci possiamo rilassare, ma siamo certi della forza delle nostre maison e del nostro modello di business”.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso