La figlia di Arnault per qualificare la pelletteria di Vuitton

Delphine Arnault (nella foto) è stata scelta per ricoprire la posizione di vice general manager di Louis Vuitton. Figlia di Bernard Arnault (azionista di maggioranza nonché amministratore delegato di Lvmh), Delphine occupava l’analoga posizione da Dior fin dal 2008. Lavorerà sotto la direzione di Michael Burke, che lo scorso dicembre è approdato da Vuitton dopo aver operato in Bulgari e Fendi. A giudizio degli osservatori, la mossa anticipa significativi investimenti da parte della casa madre, Lvmh, nella crescita della pelletteria Vuitton verso il top di gamma, a un livello molto vicino a quello di Dior. L’altro figlio di Bernard Arnault, Antoine, è stato direttore della comunicazione di Vuitton fino al 2011, quando fu nominato amministratore di Berluti. La carriera di Delphine Arnault era iniziata con John Galliano per poi seguire in altri tre marchi del gruppo (Pucci, Loewe e Céline), dove ha sviluppato profondi rapporti di stima con gli stilisti Marc Jacobs, Phoebe Philo e Riccardo Tisci. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati