LVMH, un altro anno col botto: 13% i ricavi 2017, +29% gli utili. Vola la Cina, bene gli USA

0

I numeri sono colossali. La crescita simile (ancora una volta) a un fuoco d’artificio. Il gigante francese del lusso LVMH ha comunicato il bilancio 2017: ricavi a quota 42,63 miliardi di euro, pari a un incremento su base annua del 13%; 29% gli utili, che sfondano la soglia dei 5 miliardi di euro (5,13). In linea con la crescita complessiva il trend della divisione che genera la metà del giro d’affari del gruppo, quella specializzata in Fashion & Leathergoods: +13%. LVMH comunica il consolidamento di Christian Dior Couture, l’ottimo andamento di Fendi, Loro Piana, Loewe, Kenzo e Berluti, mentre per Marc Jacobs parla di un “continuo processo di ristrutturazione”. La scommessa, invece, è Céline, dove è appena approdato Hedi Slimane nelle vesti di direttore creativo. Secondo i piani dei francesi, la griffe entro cinque anni dovrebbe superare i 3 miliardi di fatturato, partendo dall’attuale giro d’affari di un miliardo. Sul fronte dei mercati, “la Cina ha mostrato una netta ripresa, mentre negli USA abbiamo ottenuto ottimi risultati”.

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso