Pechino-Italia, andata e ritorno: i cinesi di Lunar Capital acquisiscono Shanghai Tang da Alessandro Bastagli

0

Shanghai Tang torna in Cina. Alessandro Bastagli ha venduto il marchio al fondo di investimenti cinese Lunar Capital (ex proprietario di Pinco Pallino), per una cifra che non è stata resa nota. C’è chi attribuisce la cessione della società a divergenze tra l’imprenditore toscano e il socio Cassia Investments di Hong Kong. Altri, invece, puntano sulle insormontabili difficoltà nel gestire dall’Italia un marchio di lusso cinese che svolge le sue attività principali a Pechino. Shanghai Tang è stato fondato a Hong Kong nel 1994 da David Tang. Nel 1998 è stato acquisito da Richemont, che nel 2008 ne ha assunto il controllo totale. Bastagli ha acquistato la griffe cinese dal gigante elvetico del lusso nel luglio 2017 con l’obiettivo di “farlo diventare un marchio internazionale del made in Italy”. Per raggiungere questo obiettivo aveva ingaggiato lo stilista Massimiliano Giornetti, il quale ha lasciato l’azienda con l’addio di Bastagli. La produzione era per il 90% made in Italy e nel febbraio 2018 lo stesso Bastagli aveva comunicato il piano di sviluppo della griffe. Il brand aveva archiviato il 2017 a quota 33,3 milioni di euro con prospettiva di chiudere il 2018 sulla stessa linea. (mv)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso