Pinault va in conceria, visita a sorpresa in Caravel e Blu Tonic

E alla fine Francois-Henry Pinault arrivò nel comprensorio toscano. Ieri il presidente e principale azionista del gruppo Kering, che controlla tra gli altri Gucci, Saint Laurent e Bottega Veneta, è atterrato alle 10.30 all’aeroporto di Firenze e da lì si è diretto a Castelfranco di Sotto per visitare la Caravel, prima conceria acquistata dall’allora Gruppo Gucci (era il 2001) e oggi interamente controllata da Kering. A seguire, è stata la volta di Ponte a Egola dove Pinault, accompagnato da due manager del gruppo (Karl-Heinz Hofer e Filippo Nishino), ha messo piede in Blu Tonic, avviata in partnership con le famiglie Montanelli e Boschi. La visita è avvenuta nel riserbo più totale, senza coinvolgere istituzioni o associazioni locali, per controllare di persona la situazione di alcune delle industry operations nel territorio toscano. Nel pomeriggio, Pinault avrebbe visitato altre realtà, tra cui Richard Ginori a Sesto Fiorentino. (ag)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati