Prada investe dieci milioni in un nuovo centro creativo ad Ancona

Dieci milioni di euro per un nuovo centro creativo nei locali della Upper di Ancona, azienda che produceva mobili per ufficio. Li ha pronti Prada, a cui l’immobile che ospitava la Genny, azienda di abbigliamento acquistata nel 2001, non basta più. La notizia, pubblicata oggi da Il Messaggero, conferma la volontà del gruppo di puntare per abbigliamento e soprattutto calzature nel distretto marchigiano. Ma nei piani di Patrizio Bertelli c’è anche una revisione dell’asset anconetano, “che dovrà diventare – scrive il quotidiano – un nodo strategico dell’azienda. Al 20 di via Albertini sorgerà il laboratorio per lo sviluppo del campionario prototipi per il pronto-moda lusso. Così in termine tecnico, in altre parole, il fulcro creativo per le nuove collezioni moda. Il luogo dove si sperimenta e si dà forma ai numeri zero dei capi che verranno”. Buona parte della produzione di scarpe firmate Prada è, infatti, già affidata a fabbriche del Fermano e del Maceratese.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati