Qualche frenata

Stop russo, rallentamento cinese e crisi dei consumi europei complicano i programmi di alcune grandi firme del lusso. L’euro fa il resto, sostenendo le vendite dei marchi nordamericani (non tutti però) e ostacolando l’export. Ecco chi va “meno bene”.
Tratto da MdP La Conceria, n.24/2014

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati