Renzo Rosso investe, ma non in Cavalli (per ora?): acquisita quota di Amiri

Renzo Rosso, attraverso la holding OTB, ha acquisito una quota di minoranza (che non è stata resa nota) di Amiri, brand di lusso californiano che fa della pelle uno dei materiali più rappresentativi della propria proposta, che comprende abbigliamento, borse, zaini e scarpe (made in Italy). In attesa che la partita per rilevare il brand Roberto Cavalli venga definita, l’imprenditore veneto ha deciso di investire nel brand fondato nel 2014 dallo stilista Mike Amiri che impiega 65 persone e prevede di arrivare a fine anno a quota 60 milioni di dollari.
Amiri ha vinto l’Emerging Talent Award ai Footwear News Achievement Awards ed è in lizza per il premio CFDA Menswear Designer of the Year. OTB sarà partner strategico del marchio che vuole aprire i primi negozi monomarca, oltre ad ampliare la sua offerta con abiti e accessori su misura, o probabilmente realizzati da atelier italiani “.
Gli addetti ai lavori ora si chiedono, però, se con questo investimento OTB mollerà la presa su Roberto Cavalli. Nessuno ha risposte certe. La scadenza per presentare le offerte al Tribunale per rilevare il marchio fiorentino si sta avvicinando (14 giugno). Oltre al già citato OTB, a Philippe Plein e a Bluestar Alliance, si sarebbe fatto avanti un altro pretendente: Marquee Brands (fonte Il Sole 24 Ore) che ha già radici in Italia perché controlla il marchio calzaturiero Bruno Magli. (mv)
Immagini tratte da amiri.com e, a sinistra, Renzo Rosso (foto Imagoeconomica).

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati