Scoppia la pace (forse) tra Balenciaga e Arbre Magique. Casus belli: un portachiavi in pelle della griffe

Torna il sereno tra Balenciaga e Arbre Magique. La battaglia legale tra Car Freshner Corporation and Julius Sämann Ltd, azienda statunitense produttrice dei noti profumatori d’ambiente per auto, e la griffe del gruppo Kering era iniziata cinque mesi fa a causa di un portachiavi. Balenciaga aveva infatti creato un accessorio in pelle di vitello, prodotto nei colori azzurro, rosa, verde e nero, che riproduceva un albero di Natale molto simile nella forma ai profumi firmati Arbre Magique, mettendolo in vendita a 195 euro e registrando un sold out. La reazione dell’azienda americana era stata immediata. Ieri, a poche settimane di distanza, le due aziende hanno reso noto di aver avviato una mediazione che dovrebbe portare a un accordo, i cui termini non sono però stati resi noti. Prima della lite legale con Car Freshner Corporation and Julius Sämann Ltd, Balenciaga aveva attirato l’attenzione realizzando, tra le varie “provocazioni”, un borsone in pelle blu che ricordava molto il tipico borsone del colosso svedese del mobile fai-da-te Ikea.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati