Il Canada tradisce le aspettative: patrimonio bovino in calo e previsioni negative sulle macellazioni

Non solo si sono tradite le aspettative di crescita, ma si è anche raggiunto il peggior risultato da 28 anni a questa parte. Nel 2017, contrariamente alle aspettative dell’Istituto nazionale di Statistica, il patrimonio bovino del Canada è calato dell’1%, mentre anche per il 2018 l’outlook è negativo. L’ufficio di Ottawa del Dipartimento Statunitense dell’Agricoltura (USDA) sostiene che nella performance negativa abbiano inciso il procedere a rilento del programma di ripopolamento degli allevamenti e la crescita delle vendite di esemplari vivi agli States, dove i costi di allevamento sono minori. Nel prossimo futuro si prevede che in Canada le macellazioni diminuiranno, mentre la produzione di carne rimane in area positiva grazie al maggior peso degli esemplari conferiti. Secondo USDA ha impatto negativo anche il tasso di mortalità delle imprese nel settore zootecnico: dal 2010 a oggi il numero delle fattorie è calato del 17%.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati