Carne USA, la domanda cresce: Tyson investe 300 milioni in un nuovo impianto

Tyson Foods amplia la produzione. Il colosso americano del settore alimentare sarebbe pronto a investire negli Stati Uniti circa 300 milioni di dollari in un nuovo impianto di trasformazione nello Utah. A dare l’annuncio, secondo quanto riporta il quotidiano locale Deseret News, sarebbero stati nei giorni scorsi direttamente gli uffici dello Sviluppo Economico dello Stato i quali hanno riferito che il nuovo stabilimento darà lavoro inizialmente a 800 persone arrivando a 1.200 in tre anni. L’impianto di trasformazione carni occuperà una superficie di circa 37.000 metri quadrati e al suo interno saranno lavorate carni bovine e di maiale. “Una volta costruita – commenta il vicepresidente senior di Tyson Fresh Meats, Nate Hodne, sul portale Deseret News – la nuova struttura ci aiuterà a soddisfare la crescente domanda di carne pronta per l’uso proveniente dalla zona occidentale degli Stati Uniti”. Il luogo esatto in cui sorgerà il nuovo impianto non è ancora stato reso noto.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati