Colombia, il protezionismo inguaia il mercato: il prezzo della materia prima conciaria giù del 35%

Il prezzo della materia prima conciaria colombiana è calato del 35% negli ultimi 15 mesi. E, sulla base del trend tutt’altro che positivo, il governo dovrebbe rivedere il sistema di limiti all’export di pelli grezze e wet blue introdotto per assecondare i conciatori e i manifatturieri di Bogotà. È la richiesta che Carlos Gomez, direttore di Acesgan (l’associazione che raccoglie gli imprenditori dei sottoprodotti della zootecnia) rivolge al presidente Ivàn Duque Màrquez. La misura protezionistica è stata approvata nel 2016, riporta International Leather Maker. Già nel 2018 Acesgan lamentava gli effetti depressivi sul mercato.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati