Il primo trimestre di Cargill: domanda sostenuta per la carne bovina, vendite totali su del 5%

0

La crescita continua, anche se il ritmo della divisione Carne e Animal Nutrition rallenta. Il tutto, nonostante “la domanda interna e internazionale bovina sia rimasta sostenuta” e a causa della pesantezza del segmento avicolo. Cargill, colosso USA della filiera carne, dà i numeri del primo trimestre dell’anno fiscale 2018/2019, conclusosi il 31 agosto 2018: ricavi aumentati del 5% per un valore di 28,7 miliardi, utili netti a quota 1,02 miliardi di dollari (+5%). Risultati che vanno in scia rispetto all’ultimo esercizio annuale, rafforzando la percentuale di crescita delle vendite che lo scorso anno si era fermata al +3% per un fatturato totale di 114,7 miliardi di dollari.

 

 

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso