Il valore e il trend della moda italiana: bene il 2017 (64,8 miliardi, +2,5%), dice CNMI, ma il 2018 è meno brillante

0

Nel 2017, il fatturato del settore moda italiano rappresentato da Camera Nazionale della Moda Italiana-CNMI (tessile, pelletteria, abbigliamento e calzature) è cresciuto del 2,5% per un valore di 64,8 miliardi di euro. Lo spiegano i dati raccolti nei Fashion Economic Trends CNMI, divulgati nella conferenza stampa di presentazione della prossima edizione di Milano Moda Uomo, in calendario dal 15 al 18 giugno. Nel 2017 l’export è aumentato del 4,6% rispetto al 2016, trainato dalle vendite verso Paesi extra Ue (+5,8%). Nel secondo semestre buona la dinamica anche nella UE (+3,5%). Complessivamente, andamento in ribasso per USA e Giappone, sprint delle piattaforme logistiche in Svizzera (+17,5%), Cina (+14%) e Russia (+13,1%). Secondo CNMI, però, nella prima metà dell’anno in corso, la crescita del fatturato del settore moda sarebbe dell’1,5%, inferiore a quella del 2017, a causa di un rallentamento generato dalla debolezza del mercato domestico e dalla decelerazione dell’export, specie verso i mercati europei. (mv)

Share.

Comments are closed.

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso