Voce del verbo “semplificare”. L’estivo 2019 secondo Lineapelle: ricerca dell’essenziale tra naturale e tecnologico

Nell’era delle contrapposizioni, il trend che si delinea è la ricerca dell’essenziale, il bisogno di “ripulire”, semplificare. L’estate 2019 per Lineapelle, presentata oggi a San Miniato nel secondo appuntamento di un lungo roadshow di presentazioni moda, si chiama Empathy e sarà la stagione in cui il “nude”, quindi il basico, si apre a multiple variazioni come moltiplicati sono i toni della pelle umana presenti nella nostra quotidianità. Si cercano armonie diverse con bicolori smorzati con i neutri. “La natura si veste di tecnologia”: i tecnici con mano naturale o i naturali con innesti tecnologici. Si torna alla semplicità anche grazie al digitale che influenza la moda nello stile, nell’ideazione e nella realizzazione. Per i tessuti “interessante sarà conferire ai sintetici le lavorazioni caratteristiche dei materiali naturali, così come creare gli effetti tecnici”. Nelle lavorazioni si useranno molto: elasticizzato, plissé e stretch, per la pelle ma anche per i tessuti. Gli effetti da dare sono quelli di morbidezze nappate, con effetti luce, microtexture che donano lucentezza. Un invito a entrare in una dimensione stilistica semplificata e capace, allo stesso tempo, di coniugare naturalità e tecnologia.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati