Battuta d’arresto per la calzatura spagnola

Inversione di tendenza per la scarpa spagnola? Lo scorso febbraio, infatti, è stato il peggiore degli ultimi 7 anni con l’export a -6,9%. Nel 2009 il calo mensile fu del 7,2% mentre l’ultimo mese in negativo è stato dicembre 2012, in arretramento del 7,9%. Il dato arriva inatteso: negli ultimi due anni la scarpa spagnola è sempre cresciuta a doppia cifra. A pesare sul brutto febbraio è il rallentamento degli acquisti francesi, primo mercato, mentre solo Italia e USA mostrano un miglioramento: rispettivamente, a febbraio, +12,6% e +20,6%. Tra i “nuovi” mercati, molto positivo il Messico (+30,7%).  (mv)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati