Ci eravamo tanto amati: Cina e USA al G20 siglano la tregua. L’aumento dei dazi sospeso per 90 giorni

Dopo mesi di guerra commerciale sul fronte USA-Cina, finalmente arriva un po’ di pace. La distensione è bilaterale. Da un lato Pechino promette di aumentare gli acquisti (il paniere dei beni ancora non è stato concordato) made in the US per riequilibrare il saldo commerciale tra i due Paesi, mentre si impegna a rimuovere in tempi celeri il dazio al 40% sull’importazione di auto statunitensi. Washington, dal canto suo, congela l’aumento dei dazi dal 10% al 25% in programma il primo gennaio: lo scatto, che riguarda anche molti prodotti in pelle (escluse le calzature), è sospeso per 90 giorni, in attesa che i partner trovino un’intesa soddisfacente sul tema. È il risultato di un vertice di oltre due ore tenutosi a Buenos Aires, nel corso del G20, tra le delegazioni dei due governi. Adesso, riporta l’agenzia AGI, sono attesi negoziati trimestrali per la definizione di un nuovo accordo commerciale tre i due partner.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati