Cina / 1: dimezzati i dazi all’import di pelletteria

A distanza di pochi giorni dall’annuncio della riduzione delle tasse all’import di scarpe, il ministero delle Finanze di Beijing ha emesso un analogo provvedimento per alcuni altri beni di lusso, che andrà in vigore dal primo gennaio 2016. Mentre per alcune categorie i tagli sono consistenti (le macchine fotografiche passano dal 15 al 3%), quelle su valige e borse vengono dimezzate. L’obiettivo resta lo stimolo dei consumi domestici visto che il viaggiatore cinese ha come mira lo shopping internazionale. Due settimane fa è stata emessa la nuova tariffa della calzatura, 12%, che sostituisce le precedenti, che oscillavano tra il 22 e il 24%. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati