La Cina liberalizza l’export australiano di carni e pelli bovine

La Cina ha firmato una dichiarazione di intenti che consentirà all’Australia di venderle un panel di prodotti, che comprende carni e pelli bovine, a tariffe doganali azzerate. L’accordo è stato suggellato dal discorso che il presidente Xi Jinping ha pronunciato al Parlamento di Canberra, dove si è soffermato al termine del G20. L’Australia, da parte sua, garantirà al nuovo partner maggiore penetrazione commerciale e agevolazioni per gli investimenti. Per ora il documento si limita a una dichiarazione di principio che manca ancora di valore legale, cosa che avverrà all’inizio del 2015. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati