“Decisione risolutiva entro aprile”. Assocalzaturifici spinge sul rinnovo contrattuale

“Assocalzaturifici dichiara di avere tutte le intenzioni di proseguire le negoziazioni per il rinnovo del contratto nazionale, ipotizzando di giungere a una decisione risolutiva entro il mese di aprile”. Intenzioni chiare e ottimismo manifesto quello espresso dall’associazione che raggruppa le imprese del calzaturiero italiano. Assocalzaturifici è, infatti, impegnata da tempo in una trattativa con le parti sindacali per il rinnovo di un contratto nazionale scaduto da oltre un anno. Allo stesso tempo, però, sottolinea l’associazione, non va dimenticata la “grave situazione in cui versano le imprese del settore”, con 350 aziende chiuse negli ultimi tre anni e conseguenti 1.300 posti di lavoro andati perduti. L’organizzazione sottolinea poi che la questione del rinnovo è stata “dibattuta per mesi” dal Consiglio generale “e le richieste avanzate ai lavoratori non possono essere viste come una riduzione dei diritti, bensì come uno strumento di sopravvivenza per le aziende e per l’intero comparto”. Se le imprese non dovessero ottenere la flessibilità necessaria a rispondere a un eventuale calo degli ordini, secondo Assocalzaturifici “il rischio non è la cessazione dei diritti dei lavori, ma l’ipotesi di chiusura delle aziende”.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati