Dongguan: perso il 70% del fatturato in 3 anni, dice CLIA

Era il maggio del 2013 quando il calzaturificio Huahong di Dongguan annunciò il licenziamento di oltre 2.000 dipendenti. Da allora, è stato tutto un susseguirsi di chiusure, fino alla notizia più recente, l’abbandono di Stella International, con 10.000 persone licenziate. “Calano ordini e profitti mentre crescono i salari” ha dichiarato il presidente di Huahong, Guo Xiaoping. Oggi, le statistiche dell’associazione dell’area pelle, CLIA, indicano che l’area di Dongguan ha perso il 70% del fatturato: “Restano 3.000 aziende, un terzo delle quali lavora a piena capacità produttiva, un terzo senza quasi profitto, e il rimanente è in bilico, senza ordinativi”. Dal 2008, il costo del lavoro è passato da 1.000 ai 3.000/4.000 yuan: “Si presume che l’80% delle aziende sia in deficit” sostiene CLIA. (pt)

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati