In India chiudono altre 4 concerie: scaricavano le acque reflue nelle fogne senza trattarle

Scaricavano le acque reflue nella rete fognaria senza prima sottoporla ad alcun trattamento. In alcuni casi, le aziende non avevano neanche gli impianti necessari. Per questo motivo l’ufficio ambientale dello stato indiano del Tamil Nadu ha imposto il taglio delle forniture energetiche a quattro concerie. Dalla lettura delle cronache dei media indiani risulta che comitati di residenti dello Stato (in particolare dell’area industriale di Naripallam) stiano chiedendo la mano dura delle autorità contro le industrie inquinanti. Vista l’aria che tira a Nuova Delhi intorno alla filiera della pelle, c’è da credere che l’avranno.

CONTENUTI PREMIUM

Scegli uno dei nostri piani di abbonamento

Vuoi ricevere la nostra newsletter?
iscriviti adesso
×
Sei un nuovo utente? Abbonati/Registrati